Manuale illustrato per innamora(r)ti di cactacee e succulente: 65 piante grasse raccontate svelandone gli usi comuni e i trucchi di coltivazione.


Inoltre:

  • – cos’è che ci spinge a cercare nuove piante grasse sulle bancarelle più remote di paesi sperduti?
  • – quale richiamo ci porta verso la millesima pianta desiderando già quella successiva?
    – perchè la vetrina del fioraio ha sempre l’impronta del nostro naso bene impressa nell’angolo da cui si intravedono le grasse?


Troverai nascoste tra le righe di questo libro tutte le risposte e anche le buone ragioni per i prossimi acquisti.

Euphorbia obesa

Questa è la pianta che mi ha fatto innamorare perdutamente delle grasse! Apprestandomi a descriverla ho sentito un lungo brivido lungo la schiena. E’ una pianta semplice, sta bene ovunque, i fiori (più corretto chiamarli ciazi) producono frutti deiscenti, che assicurano una buona produzione di piantine intorno alle piante madri. Ci sono piante femmine e maschi, per avere i frutti ne servono due di genere diverso. Adesso ci sarebbe da spiegare la differenza tra maschi e femmine. Ecco il perchè del brivido.

Azienda Agricola Florovivaistica Castellaro - Strada del Castellaro 45, 43029 Traversetolo, Parma - castellarocactus@libero.it- www.castellarocactus.com - P.I. 00919830349 - Tel. +39 0521 844003

WhatsApp chat